San Giovanni tutto l’anno – conferenza sabato 24 marzo 2018

San Giovanni tutto l’anno – conferenza sabato 24 marzo 2018

12:51 18 gennaio in Eventi Bardini, Fondazione, News, Primo Piano
Si inaugura mercoledì 24 gennaio 2018 un ciclo di eventi e conferenze dell’Osservatorio delle Tradizioni e del Patrimonio Culturale di Firenze che prepareranno i Fiorentini all’arrivo dei Festeggiamenti per il Santo Patrono.

Cinque serate nella splendida location di Villa Bardini, che sapranno coordinare svago e cultura.
Grazie al patrocinio del Comune di Firenze e della disponibilità della Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron e della Fondazione CRF dalle ore 19:00 agli intervenuti sarà offerta la possibilità di visitare le mostre in atto a Villa Bardini  e alle ore 20:15 inizieranno le conferenze, come da programma che vi comunicheremo con sollecitudine.

La prima conferenza che si svolgerà mercoledì 24 gennaio 2018 alle ore 20:15 avrà come relatori il prof. Giovanni Cipriani e il prof. Alberto Giusti e il tema trattato sarà “Dal Fiorino al Bitcoin”.
La partecipazione alla visita guidata delle mostre e alla conferenza sarà gratuita con la possibilità di partecipare ad un buffet finale con contributo, a donazione libera, di 10,00€.
Posti limitati, prenotazione obbligatoria a Olivia Guardi olivia.guardi@sangiovannifirenze.it oppure tel. 055-294174. Inoltre a tutti i partecipanti sarà data l’opportunità di poter vivere un’esperienza unica: vi aspetta una scoppiettante sorpresa.

PROGRAMMA:

  • sabato 24 febbraio: prof. Carlo Sisi “I Fochi nell’arte
  • sabato 24 marzo: Fabio Baronti della Compagnia delle Seggiole “Letture sui Fochi
  • martedì 24 aprile: Mons. Timothy Verdon “Il simbolismo spirituale dei Fochi
  • giovedì 24 maggio: Cena “aspettando i fochi” con la partecipazione del prof. Antonio Paolucci

La formula è sempre la stessa:

ore 19 visita in mostra
ore 20 un minuto di Fochi
ore 20.15 conferenza
ore 21,15 buffet

Tutta la serata è gratuita tranne il buffet che prevede un contributo minimo di € 10,00 a persona.

Raccomandiamo la prenotazione, assolutamente obbligatoria